La mostra in breve

presentazione2jpg

Una mostra dedicata alla Basilicata è un omaggio alla bellezza di una terra ancora poco conosciuta e un tentativo di raccontare la sua solitudine.

Le opere attraversano il silenzio di vecchi paesi, di strade assolate, di case non più vissute, di presenze che in questi luoghi hanno deciso di rimanere, custodi ridenti di un tempo qui più che altrove imperfetto ma che cerca di sopravvivere a se stesso.

Sembra una terra lontana, la Basilicata. L’atmosfera sospesa dei suoi tanti borghi ormai quasi spopolati la fa sembrare un luogo distante dal mondo ed estraneo ai suoi mali. Ma così non è. Le sue Storie di partenza e di resistenza, di opportunità che mancano e che occorre cercare altrove, sono le stesse che si ripetono in molti altri luoghi, a tutte le latitudini, per le medesime ragioni.
Sembrerebbe un romantico angolo fuori dal tempo e, invece, questa terra è un limpidissimo specchio nel cui riflesso il mondo contemporaneo può ritrovarsi a sorpresa.

Dopo una prima stagione accanto al fotografo lucano Roberto Lacava e ai suoi intensi scatti tratti da Un giro in Basilicata, la mostra prosegue nel suo cammino con i dipinti di Gabriella Nube. Inseguendo la meta del 2019, anno che festeggia Matera Capitale europea della Cultura, proverà ad arrivare proprio in Basilicata, approdo finale d’un lungo viaggio al contrario, da nord a sud, attraversando una moltitudine di sguardi.